Ultime Notizie
logo lavoro in germania

Notizie Lavoro in Germania

Notizie sulle opportunità di lavoro in Germania

Qualche chiarimento sul sistema sanitario tedesco

Il sistema sanitario di un paese, si sa, è una delle cose che più interessano a chi ci si trasferisce. Vediamo di dare qualche chiarimento e consiglio su cosa succede in Germania

sanita germania

Confronto Italia e Germania
Le cose, quando si parla di sistema sanitario, non sono mai tutte bianche o tutte nere. Forse tutto dipende dalle esperienze personali e dalla percezione che, ciascuno di noi, ha avuto della sanità quando ne ha avuto bisogno. In linea di massima, ma senza pretendere di esaurire l’argomento, qui in Germania capita spesso di trovarsi in ospedali pubblici che assomigliano ad alberghi. Ma questo non significa che sia tutto perfetto. Può sembrare (e spesso lo è) migliore per quanto riguarda le infrastrutture e talvolta peggiore per quanto riguarda il rapporto generale con pazienti e familiari di essi. In un’ottica generale quello che emerge è una sensazione di migliore efficienza. Certo è un sistema sanitario che costa sia per lo stato sia per il cittadino. Per lo stato diciamo che, volendo dare cifre, la spesa pro capite in Italia è di poco superiore ai 2000 euro, mentre in Germania supera i 3000 euro. Tanto per dirne una.

Assicurazione sanitaria
In Germania c’è l’assicurazione sanitaria fornita da agenzie sia statali sia private. Mentre quelle statali danno, in media, più o meno la medesima copertura, quelle private si possono differenziare di più in termini di copertura e servizi. Ma chi le può sottoscrivere? Chi ha un reddito lordo inferiore a circa 50.000 euro deve sottoscrivere un’assicurazione statale. Il costo di questa assicurazione è, sempre più o meno, il 15% di tale reddito (sempre lordo). Per chi lavora in Germania come dipendente tale spesa è così suddivisa:
– 50% a carico del datore di lavoro
– 50% preso direttamente dalla busta paga con le tasse.

Quella privata, anche se sembra un paradosso, può essere sottoscritta da coloro che hanno un reddito maggiore e può costare pure meno.
Ciò che è importante da dire è che, statale o privata che sia, l’assicurazione sanitaria è obbligatoria.

Medico di base
Il sistema sanitario tedesco non prevede l’obbligo di scegliersi un medico di base. Alcuni medici specializzati accolgono anche persone che hanno l’assicurazione statale, mentre altri accolgono solo quelli che hanno un’assicurazione privata o che pagano. Di solito se si ha bisogno di una visita specialistica si sceglie quella più comoda che viene pagata dall’agenzia assicurativa. Attenzione. Questo può dare l’idea che la visita sia gratuita: in realtà è stata pagata con l’assicurazione sanitaria che ha una media (ripetiamo una media) di 300 euro. Però diciamo anche che vi sono alcune agenzie statali che rimborsano una piccolissima parte dell’assicurazione a patto però che l’assicurato si controlli regolarmente e con frequenti chek up. Però, per essere onesti, bisogna dire che le agenzie assicurative coprono quelle spese che, invece in Italia, sono a carico del paziente; come occhiali o piccole protesi. Ma non solo. Avete bisogno di una psicoterapia? Per due anni te la paga l’assicurazione. Controllo dermatologico dei nei è a carico dell’assicurazione ma solo se ne hai più di trenta. Sembra una barzelletta ma è così.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *