Ultime Notizie
logo lavoro in germania

Notizie Lavoro in Germania

Notizie sulle opportunità di lavoro in Germania

L’industria automobilistica tedesca frena

Non sono positivi i dati sull'andamento dell'industria automobilistica tedesca, da sempre il traino dell'economia di questo paese

germania

Dati poco confortanti
A dire il vero non sono confortanti i dati, in generale, sulla produzione industriale tedesca. I numeri parlano, ad agosto, di una produzione in calo del -4%, al di sotto delle previsioni che comunque, realisticamente, non erano improntate al rialzo. In questa situazione suscita particolari fibrillazioni uno degli assi portanti dell’economia teutonica e cioè l’industria automobilistica. Secondo le rilevazioni più recenti, relative ad agosto scorso, questa avrebbe subito un crollo di circa il 25%; uno dei dati più bassi negli ultimi trent’anni. Per gli analisti l’andamento generale dell’economia tedesca, se confermato un ribasso anche in questa ultima parte dell’anno, sarebbe tecnicamente in recessione.

Solite critiche
In realtà non è da pochissimo che alcuni dei più importanti indicatori economici segnano un andamento al ribasso. E aumentano le critiche, da più parti, contro le politiche del rigore tenacemente volute e difese dalla Merkel. Si chiede di fare sempre di più per stimolare la domanda interna del paese per compensare, almeno in parte, il surplus commerciale che pone la Germania in una posizione scomoda: quella di essere squilibrata rispetto ad alcuni parametri europei. Nonostante questo alcuni esperti analisti si ostinano a dire che la situazione non è vicina all’abisso. La Germania, infatti, rispetto a molti paesi, sembra più essersi fermata che non essersi messa ad andare indietro.

Settore servizi e vendite al dettaglio
Sono questi invece i comparti su cui altri analisti si basano per parlare di ripresa seppur contenuta. Ognuno sembra dire la sua visto che altri economisti questa crescita non la vedono neanche li. Bisognerà dunque aspettare la fine dell’anno per capire quali possono essere, più realisticamente, le previsioni per il 2015.

La cosa da dire e da ricordare è che, essendo la Germania molto orientata all’export, è chiaro che la sua economia non può non risentire della debolezza dei suoi partner commerciali.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *