Ultime Notizie
logo lavoro in germania

Notizie Lavoro in Germania

Notizie sulle opportunità di lavoro in Germania

L’economia tedesca deve molto alla scuola

Un sistema scolastico che agisce in sintonia con il mondo del lavoro è uno degli elementi che contribuiscono alla tenuta economica del paese. Una scuola che funziona è un investimento sul futuro

studenti tedeschi

L’importanza dell’apprendistato
Ecco uno degli aspetti più importanti e che, meglio di molti altri, spiegano come la scuola abbia un’importanza tutt’altro che secondaria nella tenuta dell’economia tedesca. Mentre da noi, spesso, dietro la parola apprendistato si nascondono veri e propri rapporti di lavoro ma sottopagati, in Germania questo sistema gode di una lunga e consolidata tradizione. Ed è un vero e proprio ingresso al mondo del lavoro. L’apprendistato è una formula di cui godono i ragazzi e le ragazze che possiedono un diploma di scuola media o di scuola media superiore. E oltre il 90% degli studenti, al termine di questi studi, cominciano questo apprendistato: durata tre anni e suddivisione in ben 348 professioni regolarmente riconosciute dal governo tedesco. Le professioni vanno dal meccanico al fornaio, dall’informatico al parrucchiere, ricoprendo una vastissima gamma di mestieri e di sbocchi professionali.

Il sistema tedesco
Niente di fantascientifico ma, al contrario, un solido percorso che si basa su una parte teorica e una parte pratica la cui efficienza è data proprio dal fatto che, scuola e aziende, collaborano in perfetta sinergia: la parte teorica è offerta proprio dagli istituti professionali e quella pratica da un folto gruppo di aziende. Cosa significa questo? Che, fin da subito, durante questi tre anni i giovani godono di una formazione che consiste in tre giorni in aula e due nelle varie aziende dove lavorano come apprendisti. E, durante l’apprendistato i ragazzi percepiscono uno stipendio: un operaio edile può arrivare a guadagnare anche 900 euro lordi, un meccanico attorno ai 500. E sono cifre stabilite per legge.

Pragmatismo tedesco
E, come sempre, sono i numeri a parlare: quasi il 50% degli studenti che hanno seguito il periodo di apprendistato hanno poi proseguito il loro lavoro presso le stesse aziende in cui hanno imparato il mestiere; e il 9% si è iscritto all’università usufruendo della possibilità che consente loro di studiare all’università anche senza diploma di maturità. Sembra la scoperta dell’acqua calda ma è un sistema per rispondere, in maniera efficace, all’offerta di lavoro con una formazione scolastica mirata. La scuola funziona e l’economia tiene.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *