Ultime Notizie
logo lavoro in germania

Notizie Lavoro in Germania

Notizie sulle opportunità di lavoro in Germania

Imprese italiane a Berlino

Sempre tra le città tedesche più amate dagli italiani, Berlino ospita più di mille imprese italiane che molto contribuiscono al tessuto economico cittadino

berlino germania

Numeri della comunità italiana
La presenza italiana a Berlino continua a restare una delle più importanti, sia dal punto di vista numerico, sia per quanto riguarda l’aspetto degli scambi commerciali tra la capitale tedesca e l’Italia. Secondo alcuni dati, tra i più recenti, sono circa 18.000 gli italiani che hanno deciso di vivere e lavorare a Berlino, dando vita a d un flusso di arrivi in città che ha visto un considerevole aumento anche solo rispetto allo scorso anno. Attualmente la comunità italiana di Berlino rappresenta circa il 4% degli stranieri in città.

Comunità variegata
La composizione professionale della comunità italiana di Berlino ha subito notevoli trasformazioni da quando, erano gli ani ’50, arrivavano in città un gran numero di nostri connazionali che andavano ad ingrossare la schiera di lavoratori-operai. Ora sono tanti i professionisti, i laureati e i giovani studenti che abitano a Berlino e questa caratteristica rende la nostra comunità una delle più composite e meno classificabili (dal punto di vista socio-professionale) tra quelle presenti nella capitale tedesca.

Imprenditoria italiana a Berlino
Di questa variegata presenza è chiara testimonianza la presenza di imprenditorialità italiana a Berlino: imprese che operano in una quindicina di diversi settori economici per un totale di circa 1150 imprese. Certo, come è da nostra tradizione e come è abbastanza lecito aspettarsi, il settore economico in cui maggiore è la presenza italiana è quello della ristorazione che rappresenta oltre il 26% dell’imprenditoria italiana a Berlino. Ma sono molte ormai le imprese italiane a Berlino che, anche sulla scia della fama di “città creativa” operano nel settore dei servizi in particolare quelli di advertising e design. Non poche imprese si occupano di servizi amministrativi. Nella distribuzione territoriale dell’imprenditoria italiana a Berlino è possibile rintracciare anche una concentrazione particolare in alcune zone, tra cui:
– Charlottenburg
– Friedrichshain-Kreuzberg-Mitte
– Pankow

Italia e commercio berlinese
Oltre ad una certa mitologia che sembra continuare a fare presa sugli italiani spingendoli a considerare Berlino come la terra dei miracoli, la presenza imprenditoriale italiana in città è, bisogna dirlo, anche frutto di consolidati rapporti commerciali. Basti pensare che l’Italia resta pur sempre tra il 5° e il 6° posto come destinazione commerciale di prodotti berlinesi, in particolare quelli elettronici e farmaceutici. Questo per dire che l’interscambio di beni e persone tra Italia e Berlino non è certo fenomeno degli ultimi mesi.

Giovani imprenditori tecnologici
Comunque è innegabile che siano molti i giovani e giovanissimi che qui a Berlino diventano imprenditori 2.0 È Sankt Oberholz il tempio del co-working e sede di numerosissime start up, non solo italiane. Clima internazionale, dinamico, ideale per scambiare e far circolare idee è stato la culla di qualche giovane imprenditore italiano come Fabio Corfone, fondatore di Marzapane.de, servizio di vendita di prodotti gastronomici italiani sul mercato tedesco. Ma a Berlino ha creato la sua impresa 2.0 anche Silvia Foglia con la sua DigItaly Berlin proseguendo, nel contempo, la sua carriera come manager alla Twago. Casi di successo sono anche quelli di Spreaker.com, una app radiofonica per smartphone creata dall’italiano Francesco Baschieri.

Berlino offre un ambiente culturale particolarmente stimolante per questo genere di imprenditoria, grazie anche ad alcuni acceleratori d’impresa come Startupbootcamp.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *