Ultime Notizie
logo lavoro in germania

Notizie Lavoro in Germania

Notizie sulle opportunità di lavoro in Germania

I corsi di integrazione per chi vuole vivere e lavorare in Germania

È abbastanza nota la poca predisposizione degli italiani ad imparare le lingue straniere. Forse è bene sapere però che, per lavorare in Germania, sapere il tedesco è essenziale. Non basta una conoscenza rudimentale dell'inglese

monaco di baviera

La scoperta dell’acqua calda
Dire che per lavorare in Germania è necessario conoscere il tedesco dovrebbe essere cosa ovvia. Purtroppo non è così e ancora molti sono gli italiani che vogliono venire a lavorare qui senza conoscere una parola di tedesco, pensando di cavarsela con qualche elementare conoscenza dell’inglese. Bene. Non è così. Molti, troppi sono i miti sulla Germania e uno di questi è anche il fatto che qui tutti parlano l’inglese. In parte vero ma non così capillarmente. Ed è poi bene ricordarsi che quando si va in un paese il minimo che si possa farne è impararne la lingua. Anche perché in Germania la burocrazia parla tedesco: ovvio no? Non abbastanza forse eppure della burocrazia si potrebbe avere bisogno spesso.

I corsi di orientamento
Ecco uno strumento utile. In tedesco si chiamano Integrationskurs rappresenta sostanzialmente un corso di lingua, ma non solo. È soprattutto un corso di lingua ma, spalmato su circa 600 ore di lezione, è anche una sorta di corso di orientamento. Non solo dunque un corso per imparare la lingua ma anche un utile percorso di orientamento per imparare come ci si rapporta e come si comunica con la burocrazie e le varie autorità, come ci si relaziona con colleghi e cose di questo genere. Una specie di aiuto per cominciare ad apprendere molti aspetti della cultura tedesca. Molto utile la parte di corso in cui viene insegnato come scrivere lettere e documenti di carattere ufficiale o amministrativo (cosa di cui può esserci bisogno più spesso di quanto pensiate). Si accede a questo corso dopo un iniziale test valutativo, pensato proprio per capire a quale dei sei moduli poter accedere. Inutile dire che questo corso di integrazione è pagato dal governo.

Come partecipare
Tendenzialmente per partecipare a questi corsi di integrazione è necessario fare una richiesta scritta ad uno sportello del Amt fur Migration und Fluchtlinge. Vi consigliamo, a tal proposito, di dare un’occhiata al sito www.bamf.de che vi dirà a chi rivolgervi esattamente e quali sono le scuole in cui seguire questi corsi. Importantissimo da sapere è che il numero di posti non è illimitato ma è previsto un numero determinato. E i costi? Allora, ogni modulo (di 100 ore) costa 120 euro; il che significa la modestissima cifra di 1,20 euro per ora di lezione. Esentati dal pagamento coloro che usufruiscono del sussidio chiamato Hartz IV.

Nel prossimo post parleremo proprio di sussidi di disoccupazione. Seguiteci


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *