Ultime Notizie
logo lavoro in germania

Notizie Lavoro in Germania

Notizie sulle opportunità di lavoro in Germania

Cosa fare per prima cosa a Berlino: l’Anmeldung

Dal momento che continua ad essere una delle città più attrattive per molti italiani, soprattutto giovani, iniziamo una serie di post che cercano di spiegare alcuni passi pratici da compiere quando si è a Berlino

berlino

L’Anmeldung
Dietro questa parola si “nasconde la registrazione all’anagrafe. È un’operazione che non costa nulla, a parte un pò di pazienza, e che è indispensabile per tutta una serie di cose come aprire un conto in banca, per venire assunti regolarmente e per poter godere di tutta una serie di servizi. C’è una cosa su cui è meglio avere informazioni dettagliate magari presso gli stessi uffici in cui ci va a registrare: la copertura sanitaria. Perché? Perché, sebbene non vi sia ancora una totale chiarezza sull’argomento, da qualche tempo i contributi per la copertura sanitaria si iniziano a pagare non a partire da quando si lavora ma da quando si è fatta la registrazione per l’Anmeldung. Ai tedeschi infatti, in un certo senso, interessa più che altro, da quanto tempo si è eventualmente usufruito del servizio sanitario (se ne avete avuto bisogno). Per questo molti italiani si iscrivono solo una volta che hanno effettivamente cominciato a lavorare.

Dove ci si registra
La registrazione per ottenere l’Anmeldung si effettua presso il Burgeramt che è, più o meno, come il nostro municipio. Fino a non molto tempo fa era necessario recarsi in quello della zona in cui si abitava; da qualche mese la registrazione può essere fatta in qualsiasi Burgeramt. Questi uffici aprono alle 8 del mattino ed è caldamente consigliabile arrivare un po’ prima dell’apertura per evitare code che possono anche essere molto, molto lunghe.

Quali documenti
Ciò che dovete assolutamente portare è un documento di identità valido (essendo italiani va bene ovviamente la carta di identità) e un contratto d’affitto. Se ancora non avete un affitto dovrete presentare una breve dichiarazione firmata da chi eventualmente vi sta ospitando o vi ha messo a disposizione una casa, magari prestandovela provvisoriamente. Tale dichiarazione deve essere in tedesco e deve riportare assolutamente la firma di chi dichiara dove abitate. Se avete già un contratto di lavoro magari portatevelo: non è obbligatorio ma se lo avete è meglio.

Ragazzi, ricordatevi che siete pur sempre in Germania e quindi, anche se Berlino è davvero una delle città più internazionali al mondo, sapere qualche parola di tedesco prima di affrontare un po’ di burocrazia è sempre meglio. Per questo motivo, nel prossimo post vi parleremo di alcune delle migliori scuole di tedesco a Berlino


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *