Ultime Notizie
logo lavoro in germania

Notizie Lavoro in Germania

Notizie sulle opportunità di lavoro in Germania

Colonia non solo profumi

Città dinamica, vivace e multiculturale Colonia ha nel turismo una delle sue fonti maggiori fonti di business. Ma vuole crescere sempre di più. E lo fa anche in alcuni settori specifici. Vediamo quali

colonia

Colonia non è solo profumi anche se la celebre Acqua di Colonia è nata proprio qui, nel cuore dell’Europa e per mano di un italiano. E questa celebre impresa, insieme al turismo, vogliono essere sempre più i modi per esportare l’immagine della città all’estero.

Profumo di turismo
Perdonateci il gioco di parole ma, nonostante la celebre Acqua appunto, sia stata anche spesso contraffatta, fino a diluirsi con un generico profumo, la celebre maison resta uno dei fiori all’occhiello dell’economia della città. Una città che sta cercando sempre più di internazionalizzarsi. E, una delle industrie, chiamiamole così, su cui Colonia sta sempre più puntando, c’è il turismo. La sua cattedrale, e questo è motivo di vanto, è il luogo storico più frequentato di tutta la Germania, attirando qualcosa come sei milione di visitatori all’anno. Ma dal momento che oltre il 60% è turismo tedesco, la sfida della città è sempre più quella di incrementare una strategia estera: in particolare la città ha dato vita ad un vero e proprio parternariato con le vicine Amsterdam e Bruxelles per creare offerte che si muovano in sinergia. Sul fronte interno Colonia ha iniziato a collaborare con città come Amburgo e Francoforte. Il turismo insomma, sta sempre più diventando uno dei motori economici della città, sia in termini di business sia in termini di occupazione. E sempre più fonte di reddito è il così detto turismo d’affari che costituisce ben il 70% di chi pernotta in città. Colonia infatti è leader del settore fieristico, con oltre 40 eventi che vivono qui ogni anno. E le ricadute, anche sul lungo termine, sono facilmente immaginabili. Ma Colonia, dal punto di vista dell’industria turistica, sta lavorando per aprirsi ancora di più al mondo; fulcro di questo grosso lavoro è l’ente Koln Tourismus.

Città multiculturale
E questo è un aspetto che la città ha praticamente dal periodo medievale quando era un vero snodo commerciale. E oggi questo clima sociale si vede nelle oltre 180 diverse nazionalità che ci vivono che portano la percentuale di popolazione di origine straniera a oltre il 20%. Grazie anche alla sua celebre università. Anche per questo Colonia è, forse, tra le meno tedesche delle città tedesche. E sempre più multiculturale sta diventando anche dal punto di vista economico, se possiamo dire così. E, paradossalmente, uno dei motivi per cui la città ha un po’ risentito della crisi mondiale è legato al fatto che il 50% circa del suo PIL è fatto di export. Ma questo è, nello stesso tempo, anche il suo punto di forza. La città sta creando legami commerciali e di business sempre più con gli USA e con India e Cina grazie al gemellaggio con alcune città di quei paesi. E per dare ulteriore slancio alla sua economia Colonia sta intensificando le sue collaborazioni con città come Bonn e Dusseldorf. In ogni caso vi sono già colossi multinazionali che hanno scelto Colonia come loro sede, nomi del calibro di Sony o Microsoft tanto per dirne due.

Le sue industrie
Ma Colonia è anche molto altro, dal punto di vista economico. Come è abbastanza caratteristico dell’intera Germania, anche a Colonia ha notevole importanza l’industria automobilistica che qui vede le sedi di imprese come Toyota, Volvo e Renault. Di fondamentale importanza l’industria chimica e quella dei media, settore in cui Colonia è forse davvero la capitale. Importanti, dal punto di vista occupazionale, sono le imprese e i centri che si occupano di ricerca, in particolare nel campo delle bio-tecnologie: vero fiore all’occhiello resta il Centro Aereospaziale Tedesco che qui ha sede.

Qualche dato
Il settore che, genericamente, posiamo chiamare dell’artigianato, occupa qualcosa come 185000 persone in 151 diversi tipi di mestiere, con una prevalenza di piccole medie imprese che costituiscono davvero il cuore pulsante dell’economia di Colonia. In termini di valore l’industria manifatturiera invece fa di Colonia e della sua regione la quinta più importante del paese. In costante crescita occupazionale è l’industria logistica che sta facendo di Colonia un hub di portata internazionale. la già citata industria dei media da lavoro a oltre 50000 persone con una produzione che da sola occupa un terzo di quella dell’intera Germania.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *